phone051.6415330


Sistemi e Kit di Videosorveglianza IP

La scelta di un NVR

NVR diagram

Un NVR (acronimo di Network Video Recorder) si distingue  dai DVR perchè è dediocato alla telecamere di videopsrveglianza Ip e non a quelle analogiche. L'NVR ha quindi la funzione di gestire (registrare e fare vedere) le telecamere di videosorveglianza IP.

La scelta in generale deve cadere su modelli universali che rispettino lo standard ONVIF (e gli NVR Oneteck sono appunto Onvif e permettono quindi di gestire non solo le telcamere Oneteck ma anche tutte le amrche che rispettano questo standard universale).

I criteri per la scelta debbono quindi essere basati sul numero di canali massimi gestibili ( in genere 4 - 8 - 16 - 25 - 32) ; è sempre bene sapere che se compro 4 telecamere ed un NVR a 4 canali poi non potrò in futuro aggiungerne neanche una sola e sarò costretto a cambiare NVR).

Altro elemto importante è il numero di HD supportati (in genere 1 - 2 - 4 - 8 o 16); questo dato influisce solo sulla capacità di conservare le registrazioni per un tempo adeguato (ricordiamo che a norma di legge, allo stato attuale, salvo alcune categoriè, è necessario non oltrepassare le 24 ore per la conservazione delle registrazioni).

La capacità di registrare di un HD in termini di tempo  è una variabile in funzione di diversi settaggi; facendo una stima possiamo dire che ogni telecamera da 2 Megapixel può richiedere  da 50 a 80 giga al giorno.

Quindi 8 telecamere, in registrazioine continua  possono richiedere  da 400 a 640 giga al giorno .

Ci sono altre funzioni importanti da vlautare in un NVR; senza entrare nel tecnico ricordiamo la capacità di gestire a pieno flusso  alla massima risoluzione, la registrazione audio, la gestione degli allarmi, la disponbilità del Peer to peer (P2P) etc.